Gli archivi diocesani: traguardi e prospettive

Gli archivi diocesani: traguardi e prospettive2Cagliari, 28 giugno 2007

L’Associazione Nazionale Archivistica Italiana - Sezione Sardegna

l’Archivio Storico Diocesano di Iglesias

in collaborazione con l’Archivio di Stato di Cagliari organizzano la

Giornata di Studio

Gli archivi storici diocesani: traguardi e prospettive

Cagliari, 28 giugno 2007, ore 9,30

Sala Conferenze Banco di Sardegna, v.le Bonaria

Il Convegno intende promuovere la conoscenza del notevole patrimonio documentario - sia per quantità che per qualità - conservato negli archivi delle diocesi della Sardegna e che data a partire dall'Alto Medioevo. L'attenzione dedicata, in questi ultimi anni, alla tutela e valorizzazione di tali istituti e lo sviluppo e l'incremento delle ricerche per studi di carattere demografico, sociale ed economico in senso lato, nonché religioso, hanno portato a fare il punto sullo stato dell'arte e ad approfondire le problematiche descrittive emerse nei vari progetti in atto, con lo sguardo rivolto agli utenti destinatari degli interventi presenti e futuri.

Programma

ore 9,30 Indirizzi di saluto

  • S.E. Mons. Antioco Piseddu, presidente della Commissione per i BB. CC. della Conferenza Episcopale Sarda
  • Dott. Carlo Mannoni, assessore alla Cultura della Regione Sardegna
  • Prof. Luciano Marrocu, assessore alla Cultura della Provincia di Cagliari
  • Arch. Paolo Scarpellini, direttore regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Sardegna
  • Dott.ssa Isabella Orefice, presidente dell'Associazione Nazionale Archivistica Italiana
  • Dott.ssa Anna Segreti Tilocca, sovrintendente archivistico per la Sardegna
  • Dott.ssa Marinella Ferrai Cocco Ortu, direttore dell'Archivio di Stato di Cagliari
  • Dott.ssa Carla Ferrante, presidente ANAI-Sezione Sardegna

 

ore 10,15 Apertura dei lavori. Coordina il dott. Paolo Cau, vicepresidente Sezione Sardegna ANAI

  • S.E. Mons. Carlo Chenis, vescovo di Civitavecchia - Tarquinia, già segretario della Pontificia Commissione per i BB.CC.EE, L’importanza della trasmissione del patrimonio documentario della Chiesa per la cultura storica nel vissuto sociale.
  • Don Stefano Russo, direttore Ufficio Nazionale per i Beni Culturali Ecclesiastici, Progetti integrati a favore dei beni culturali ecclesiastici. Dalla raccolta informatizzata dei dati alla loro fruizione.
  • Dott.ssa Giuseppina Usai, Soprintendenza archivistica per la Sardegna, L'azione di tutela della Soprintendenza archivistica sugli archivi diocesani.
  • Dott.ssa Maria Giovanna Campus, Assessorato Beni Librari Regione Autonoma della Sardegna, L'intervento della Regione Sardegna a sostegno degli archivi storici diocesani.
  • Mons. Tonino Cabizzosu, Archivio storico diocesano di Cagliari e Ozieri, Gli archivi storici diocesani di Cagliari e Ozieri: due realtà culturali al servizio del cittadino e della ricerca.
  • Mons. Giancarlo Zichi, Archivio storico diocesano di Sassari, con la collaborazione della Microsystem srl, Il Progetto di digitalizzazione e descrizione del fondo Quinque libri della diocesi di Sassari.

 

ore 15,00 Ripresa dei lavori. Coordina la prof.ssa Olivetta Schena, Università degli Studi di Cagliari

  • Mons. Tonino Zedda, Archivio storico diocesano di Oristano, Il patrimonio documentario della Diocesi di Oristano.
  • Don Antonio Nughes, Archivio storico diocesano di Alghero-Bosa, I lavori di ordinamento e inventariazione archivistica dell'Archivio capitolare di Alghero.
  • Don Francesco Tamponi, Archivio storico diocesano di Tempio - Ampurias, La consultazione digitale delle carte dell'archivio storico diocesano di Tempio e Ampurias: analisi di un progetto.
  • Mons. Francesco Tuveri, Archivio storico diocesano di Ales - Terralba, L'attività di tutela e valorizzazione del patrimonio documentario della Diocesi di Ales e Terralba.
  • Dott.ssa Licia Meloni, Archivio storico diocesano di Iglesias, L'archivio storico diocesano di Iglesias e la partecipazione alla fase di sperimentazione del software CEIAR.

 

ore 17, 30 Dibattito e conclusioni

 

Scarica PDF >